Francesco
De Benedittis



Svolge cinque anni di studi di pianoforte con il Maestro Stefano Vagnini.

Si diploma come “Audio Engineer” e produttore musicale presso l’istituto internazionale S.A.E. (School of Audio Engineering) Technology College di Milano.

Si appassiona al mondo dell’elettronica e affianca allo studio del pianoforte quello dei sintetizzatori e dei sequencer digitali.

Nel 1999 inizia la sua attività di autore e produttore.

Nel 2000 compone la hit internazionale “Vivre la Vie” per l’artista “KELLY JOYCE” (n°1 classifica italiana, n°1 Belgio, n°1 Svizzera, n°5 Francia). Successivamente compone ed esegue come tastierista e programmatore molte delle tracce dell’album della medesima artista.

Nel 2004 Scrive per l’artista internazionale “TINA ARENA” il singolo “Italian love song” (top 10 in Australia) che accompagnerà l’uscita (Europa ed Australia) del Greatest Hits (2004) della stessa artista.

Scrive per la vincitrice di “Star Accademy” (FRANCE) “ELODIE FREGE’” il singolo “Viens jusq’à moi”, che entra nella “top ten” Francese.

Scrive il singolo “Ecris l’histoire” per l’artista francese “GREGORY LEMARCHAL” (Il singolo staziona diverse settimane nella “top 5” francese toccando la prima posizione).

Scrive il singolo “Ouvre-moi le ciel” per l’artista canadese  “MARIO PELCHAT” (Il brano raggiunge la posizione n°1 della classifica in Québec).

Scrive due brani dell’album francese di “FLORENT PAGNY” (Finché pace non avrò, The day we made God cry). Quest’ultimo album ad oggi ha venduto oltre 1.000.000 copie.

Scrive per il mercato Cinese il brano “S.O.S.” cantato dalla nota artista “JOEY YUNG” e musica con il medesimo diversi “spot” pubblicitari.

Scrive 5 brani che faranno parte dell’ album di “SYLVIE VARTAN” (tra cui “Give me a reason”, “La neige en ete”, “Tu sei dentro di me”, “Ovre moi le ciel”). Accompagna, nelle vesti di tastierista live, la stessa artista nella sua tournée in Francia, Svizzera, Belgio, Bulgaria e Giappone.

Nel 2009 scrive e arrangia due brani per Filippo Neviani, al secolo “NEK“. Uno dei due, “La voglia che non vorrei”, diventa il singolo di lancio dell’album “Un’ altra direzione” (2009) dello stesso artista. Il secondo, “Un’ora in più” entra di diritto nel medesimo album. Entrambi i pezzi verranno poi tradotti in lingua spagnola per il mercato iberico, sud americano ed argentino.

Nel 2010 firma le musiche di tre brani per l’artista “FRANCESCO RENGA” (2010). I tre brani “Immune“, “Da lontano” e “Senza amore” entrano nel nuovo album “Un giorno Bellissimo” del medesimo autore.

Nel 2012 firma la musica di un brano dal titolo “Parlami” nel nuovo attesissimo album dell’artista “MARCO CARTA” (2012).

Nel 2013 viene annunciata la sua partecipazione in veste di autore al 63° Festival di San Remo. Due le canzoni che lo vedono protagonista, una interpretata da MARCO MENGONI “L’essenziale” co-firmata insieme a Roberto Casalino e l’altra interpretata da MAX GAZZE’ “Sotto casa“, scritta in collaborazione con Francesco Gazzè. Il brano “L’essenziale” risulterà poi la canzone vincitrice del Festival e dominerà per diverse settimane le classifiche di vendita e di ascolti radio piazzandosi fermamente al n°1. “Sotto casa” non sarà da meno confermandosi un vero e proprio tormentone nelle playlist delle più importanti radio nazionali.

Poco dopo scrive per la finalissima del talent “THE VOICE OF ITALY” in onda su RAI DUE, il brano “Luce” interpretato dall’artista “SILVIA CAPASSO“.

Nel 2014 firma insieme a Max Pezzali e Fortunato Zampaglione il singolo “Odiare“, primo brano che segna il ritorno sulle scene di “Syria“.

Nel 2015 il gruppo “LES PRETRES”, fenomeno musicale francese, decide di reinterpretare uno dei suoi brani di successo (Ecris l’histoire) per il nuovo ed attesissimo album “AMEN”, già certificato “doppio platino”.

A settembre dello stesso anno Francesco collabora insieme ai fratelli Gazzè ed Antonio Toni alla scrittura e produzione del nuovo singolo di successo di MAX GAZZE’  “La vita com’è”. In poche settimane il singolo diventa un successo radiofonico e raggiunge il disco di platino. Scrive e produce anche i successivi singoli del medesimo artista “TI SEMBRA NORMALE” (disco di platino), e “TERESA” e "UN UOMO DIVERSO" mentre l’album “Maximilian” raggiunge il disco d’oro.

I primi di settembre del 2016 Francesco scrive con Antonio Toni e produce il nuovo singolo della nota “youtuber” marocchina “BOUCHRA” il cui titolo è “BLANC OU NOIRE”.

Nel 2017 fonda insieme allo stesso Antonio Toni il duo pop elettronico “MONTECHRISTO” ed esce con il singolo “Freaky Generation” supportato dall’innovativa etichetta Nameless Records e Universal Music. Il singolo ha un lancio internazionale. Di lì a poco firmano un contratto per la produzione di un album.

Ad aprile collabora in veste di autore e produttore con l’artista Ilaria Porceddu nel suo nuovo album intitolato “Di questo parlo io”. Firma per lei tre canzoni tra cui il primo singolo “Sette cose” (insieme ad A. Toni), “Eva si fa fare” (insieme a F. Gazzè) ed il duetto con Max Gazzè “Tu non hai capito” (insieme ad A. Ciuffetti e F. Gazzè).

Nel 2018 partecipa al 68º Festival di Sanremo in veste di compositore ancora una volta per l'artista Max Gazzè. Scrive insieme a quest'ultimo e suo fratello Francesco il brano "La leggenda di Cristalda e Pizzomunno". Il brano vincerà il prestigioso premio "Giancarlo Bigazzi" per la migliore composizione musicale.

A febbraio esce l'album "Alchemaya", album "Sinfonico" di Max Gazzè che contiene, oltre al sopra citato singolo di Sanremo i tre precedenti singoli "Ti sembra normale", "La vita com'è" e "Sotto casa" in versione orchestrale.

E’ tuttora impegnato presso il suo studio “Naive Recording Studio” nelle vesti di autore, produttore ed arrangiatore in continua collaborazione con artisti e case discografiche.